U.S. Avellino, le prime parole della nuova società

120

Nuova società, nuove idee, nuova gestione, nuovo modo di vedere il calcio. Dopo gli ultimi travagliati mesi, forse oltre che in campo, all’U.S. Avellino tocca risorgere anche dietro le quinte: ecco dunque che la parola spetta alla nuova società, presentatasi in toto quest’oggi, in conferenza stampa.

Da sinistra a destra: Andrea Riccio, Renato De Lucia, il presidente Luigi Izzo, Il Vice Presidente Nicola Circelli e Sabatino Autorino.

NUOVA SOCIETÀ

Parola al presidente Luigi Izzo, che introduce coloro che lo accompagneranno in questa nuova avventura:

  • Ing. Sabatino Autorino, socio di Izzo di SaciTec.
  • Nicola Circelli, Vice Presidente e imprenditore nel mondo degli infissi.
  • Ing. Renato De Lucia, collaboratore di Izzo nel mondo delle costruzioni.
  • Andrea Riccio, di Innovation Football.

IL PRESIDENTE – LUIGI IZZO

Il presidente si augura un percorso che non sia solo un’operazione di crescita dal solo punto di vista sportivo. Tutti uniti nell’unico intento del bene, della rappresentanza dell’U.S. Avellino 1912, nel panorama calcistico nazionale, per far si che l’Avellino ritorni quella che è stata negli anni ’80.

“L’Avellino è un brand, un brand importante che va rivalutato e tutti insieme dobbiamo ricrescere. Senza di voi ci areniamo. Siamo aperti al confronto sempre: cercheremo di essere i più imparziali possibili; di errori ne capiteranno, ma se ci state vicini, noi cercheremo di dare il massimo. Ringrazio tutti. Il primo obiettivo è quello di trarre il massimo dalla stagione attualmente in corso. É vero che dobbiamo lavorare tanto, programmare bene e fare investimenti seri anche perché siamo in un periodo delicato per l’Avellino. Il buon lavoro fatto dal mister non sarà dissipato: io vorrei utilizzare questi sei mesi per avere il massimo, ma soprattutto per prepari alla prossima stagione in maniera seria e concreta. Dobbiamo rinforzare l’organico, capire meglio quali sono i nostri punti di forza e di debolezza che abbiamo. In sette giorni non possiamo dare un riscontro effettivo della realtà, ma ho visto che la base per migliorare, per crescere c’è. Il campo dà le risposte, ma di quello che c’è dietro. Sognare non costa nulla è chiaro, ma poi bisogna fare i conti con la realtà; quello che posso garantire è il lavoro, che ci sarà ogni giorno. Non siamo venuti qui a farci una passeggiata. Vorremo creare un club serio e puntare molto sui giovani, per fare di Avellino un riferimento calcistico italiano. Vogliamo creare un modello”.

SABATINO AUTORINO

“Per me è un onore essere qui. É un grandissimo peso che voglio prendere con coraggio con la nuova società. Sono grande amico del Presidente e della sua famiglia oltre suo socio in affari. Voglio ringraziare tutti. Dal canto mio, ce la metteremo tutta per fare bene”. – Ing. Sabatino Autorino.

NICOLA CIRCELLI

“Mi occupo dell’ingrosso dell’alluminio. Sono fiero e orgoglioso di aver fatto questo passo che molti ritenevano difficile e duro, oltre che irresponsabile. I problemi nel gestire una società di calcio ci sono, è innegabile. Anche qui ci sono dei problemi da risolvere: faremo del nostro meglio con i nostri collaboratori per non farli sentire alla piazza, cercando di emozionarla portando l’Avellino in altre categorie. Lavoriamo per questo”. – Vice Presidente Nicola Circelli.

RENATO DE LUCIA

“Sono amico personale di Luigi Izzo e della sua famiglia. Sono contento di condividere questa esperienza con Luigi perché è un ragazzo serio, pulito: per questo ho piacere a lavorare con lui. Fiero e orgoglioso di essere qui, al suo fianco ed al vostro”. – Ing. Renato De Lucia.

ANDREA RICCIO

“Rappresento Innovation Football. Fa specie essere qui dopo il mio primo approccio con l’Avellino Calcio 40 anni fa (1-0, gol di testa di Romano in Avellino-Milan). Ancora non riesco a realizzare di essere qui. Innovation Football si occupa di valorizzare asset commerciali nel mondo della football economy; organizza master per nuove figure professionali nel mondo del calcio”. – Ing. Andrea Riccio.