U.S. Avellino, parla il dottor Esposito: “Vinceremo questa battaglia e torneremo ad essere quelli di una volta”

115

Continua la pubblicazione di video da parte dell’U.S. Avellino, che rimane così in contatto con il suo pubblico. Dopo le parole rilasciate prima da mister Capuano e poi da capitan Morero, oggi tocca al dottor Gennaro Esposito.

COVID-19

“Purtroppo quello che ha colpito il mondo è qualcosa di estremamente grave. Siamo qui tutti i gironi per combattere questo virus. Quello che mi sento di dire, oltre a ringraziarvi per l’affetto, è di restare a casa e di prevenire, di uscire solo nei casi di estrema necessità. L’Avellino è stata la prima squadra ad adottare questi termini per i suoi tesserati. Oggi siamo riusciti ad ottenere la salvaguardia di ogni tesserato: siamo riusciti nel nostro intento. Un appello a tutta la popolazione: restate a casa e rispettate quanto viene dette dal governo e presto torneremo tutti insieme”.

SQUADRA

“Nonostante le difficoltà, continuiamo con lo staff a seguire i calciatori 24 ore su 24. Ogni calciatore ha una dieta specifica oltre che programmi personalizzati anche a livello atletico, che ogni giocatore segue giornalmente per non perdere la forma. Quello che ci preoccupa è che i giocatori tornino in forma e allo stesso livello ed evitare eventuali infortuni. Bisogna eseguire dei test in modo da garantire la salute per le prossime partite, perché si prevede, in caso di restart, una serie di partite in breve tempo”.

IL RINGRAZIAMENTO

“Un ringraziamento va al presidente Angelo D’Agostino, alla moglie Antonella, all’amministratrice e al figlio Giovanni, per farci sentire ogni giorno il loro affetto e la loro professionalità. Un ringraziamento va anche al team manager Cristian Vecchia, che ci mantiene sempre in attività e all’addetto stampa Giuseppe Matarazzo, sempre preciso e puntuale. Un ringraziamento va anche alla stampa che risalta il nostro lavoro. Infine un abbraccio va ai nostri tifosi, al popolo irpino. Mi sento di promettere che vinceremo questa battaglia e torneremo a festeggiare, a essere quelli di una volta. Uniti torneremo. Forza Avellino e forza Lupi”.