U.S. Avellino, un pari leggermente stretto contro la Vibonese: 1-1 firmato da uno straripante Parisi

81

La prima gara dell’anno nuovo per l’Avellino si conclude col punteggio finale di 1-1, che in realtà, potrebbe anche stare un pò stretto ai biancoverdi, a tratti superiori rispetto agli avversari. Succede tutto nel primo tempo: l’Avellino prova ad imporsi fallendo un paio di occasioni ma è la Vibonese che si porta avanti, facendosi poi agguantare da un gioiello di Fabiano Parisi, quest’oggi davvero sublime. Secondo tempo con le squadre più stanche e più attente, per un pari che non è per nulla da buttare. Nel primo tempo anche qualche episodio più che dubbio, che è anche costato l’espulsione a mister Ezio Capuano, uscito imbufalito. Segue la cronaca della gara.

FORMAZIONE

Con l’emergenza infortuni che pesa come un macigno sulle spalle di mister Capuano, la formazione è pressoché quella che si era pronosticata nella vigilia. Ritorno al 3-5-2 a discapito del 3-4-3: Albadoro unico terminale offensivo (anche perché l’unico disponibile) con Micovschi a supporto. Zullo centrale del terzetto difensivo, affiancato da Njie e Illanes. Centrocampo tipo per i Lupi, con il solito Di Paolantonio in cabina di regia.

PRIMO TEMPO

  • 8′ – Splendido scambio dell’Avellino: sponda di Micovschi, filtrante di Albadoro per la corsa di Parisi che va a tu per tu con Greco, colpendo infine il palo più lontano.
  • 11′ – Grave infortunio per l’Avellino, l’ennesimo. A farsi male stavolta è Silvestri, che esce addirittura in barella: sospetta distorsione del ginocchio, ovviamente da tenere sotto controllo. Entra al suo posto Rossetti, che all’andata decise la sfida con un gran gol.
  • 15′ – Bel scavetto di Tito a cercare Bernardotto che controlla, salvo poi essere chiuso da un sinora impeccabile Zullo.
  • 17′ – Njie imbecca Micovschi, regolare, che mette in mezzo ma il solo Albadoro sul secondo palo non può intervenire.
  • 18′ – VANTAGGIO VIBONESE – Da rimessa laterale, Bernardotto controlla spalle alla porta e dal limite dell’area serve la corrente Petermann che buca Tonti in diagonale. Uno si divora un’occasione, l’altra squadra segna: le leggi non scritte del calcio.
  • 23′ – L’Avellino si sfalda e la Vibonese va vicino al raddoppio: Emmausso si invola verso Tonti, ma indirizza la sfera fuori, con portiere irpino uscito in modo maldestro ed incerto.
  • 25′ – Sponda di Micovschi per Albadoro che si invola verso la porta di Greco dopo un mancato controllo di un avversario: avrebbe potuto tirare prima ma prova a controllare e finisce giù. Spallucce per l’arbitro che non fischia il rigore: resta comunque una situazione dubbia.
  • 26′ – Tito imbecca Bubas, ma la sua incornata termina fuori.
  • 32′ – Altro palo dell’Avellino: punizione magistrale dal limite dell’area di Di Paolantonio e montante colpito; sulla respinta, Parisi controlla di mano e calcia in porta: giallo per lui.
  • 38′ – Rigore nettissimo a favore dell’Avellino non fischiato ai Lupi: Parisi si era involato sulla fascia entrando in area e poi caduto a terra dopo una vistosa spinta. Fallo in attacco per tocco di mano di Parisi, Zullo ammonito per proteste mentre Capuano viene espulso e costretto ad abbandonare il campo. Ci sbilanciamo: svista incredibile del direttore di gara, sinora quasi pessimo nella conduzione degli episodi più caldi.
  • 40′ – Destro di Rossetti, non il suo piede e si vede: Greco parsa senza problemi.
  • 43′ – Bello sviluppo dell’azione sulla destra con il cross finale di Celjak a cercare Albadoro che stacca ma debolmente.
  • 45′ – Sei minuti di recupero, dovuti alle proteste e all’infortunio di Silvestri.
  • 47′ – PAREGGIO AVELLINO – Fabiano Parisi fa tutto da solo: salta un paio di uomini e poi batte di sinistro Greco. Pareggio giusto e meritato per l’Avellino, con un Parisi spettacolare in questo primo tempo.

SECONDO TEMPO

  • 46′ – Giallo per Pugliese (VIB), per fallo su Parisi, inarrestabile.
  • 47′ – Bernardotto può andare in contropiede, De Marco lo trattiene e si becca un giallo per fallo tattico.
  • 54′ – Ammonito anche Redolfi per gli ospiti, a causa di una vistosa trattenuta su Micovschi. Sulla punizione conseguente ci prova Micovschi bucando la barriera: Greco dice no e mette in angolo.
  • 56′ – Bravo Di Paolantonio ad involarsi sulla sinistra e ad aprire il piattone ma Greco tiene a galla i suoi parando e impedendo al contempo il tap-in di Rossetti che si era inserito bene in zona centrale. Il destro a rimorchio di De Marco finisce poi fuori.
  • 66′ – Destro di Bubas che arriva dopo un quasi riuscito schema da angolo: i Lupi tirano un bel sospiro di sollievo. Dentro Evangelista e fuori Njie per l’Avellino: 3-4-3 per i biancoverdi.
  • 67′ – Piattone sinistro di Rossetti rimpallato dalla difesa.
  • 69′ – Di Paolantonio ci prova dopo uno scambio con Micovschi; si oppone ancora una volta Greco.
  • 84′ – Micovschi, da zero metri, viene servito per lo stacco di testa da Di Paolantonio, ma la piazza incredibilmente alta sulla traversa.
  • 90′ – Tre minuti di recupero.
  • 91′ – Dentro Karic, fuori De Marco.