Un eurogol di Rossetti regala i primi tre punti all’Avellino: Vibonese battuta di misura

149

Bella vittoria per l’Avellino in terra calabra, in quel di Vibo Valentia, dove batte di misura la Vibonese di mister Modica grazie ad uno splendido gol di Rossetti. Morero aveva parlato di cambio di rotta nel post-gara contro il Catania e sembra essere arrivato un principio di quest’ultimo, dando una bella registrata alla difesa, mai seriamente impensierita e trovando reti di gioco con calma e lucidità. Segue la cronaca della sfida odierna.

PRIMO TEMPO

  • 4′ – Rasoiata di Petermann, centrocampista della Vibonese, a dir poco velleitario; palla fuori.
  • 7′ – Prima azione pericolosa della Vibonese: Berardi si gira su se stesso e gira bene di destro: palla che dà l’illusione ottica del gol, finendo però sull’esterno della rete.
  • 13′ – Pugliese (VIB) e Albadoro si conquistano un giallo in seguito ad un’azione concitata.
  • 16′ – Punizione di Zullo fuori dallo specchio, ma non di molto. Si vede finalmente anche l’Avellino, finora spettatore.

Poco dopo la metà della prima frazione di gioco, possiamo dire che l’Avellino si schiera in modo più attendista, con la Vibonese che prova a fare la gara, forte anche di quella che sembra essere una migliore e maggiore condizione fisica. Attendere si, ma i tentativi di ripartenza non sono dei migliori.

  • 27′ – Primo tiro per l’Avellino, ma Alfageme calcia altissimo sulla palla rasoterra messa in mezzo da Celjak.
  • 32′ – Primo cambio per i padroni di casa: fuori Altobello, dentro Redolfi.
  • 35′ – Potenziale buona occasione per l’Avellino, con una delle poche discese di Parisi: la difesa sventa in angolo. Da questo nasce un pallone lisciato da Albadoro e che Greco controlla con qualche affanno.
  • 39′ – Buona palla recuperata da Michovski che dà l’avvio al contropiede per l’Avellino: il filtrante per Rossetti è ottimo, al contrario del suo sinistro che finisce fuori.
  • 40′ – Intervento duro di Berardi su Parisi: giallo per lui.
  • 41′ – Giallo, fin troppo generoso, ai danni di Alfageme.
  • 44′ – Ancora una splendida discesa di Parisi, bravissimo a saltare tre uomini e dovendosi fermare solo difronte all’uscita del portiere avversario.
  • 45′ – Due minuti di recupero durante i quali non accade nulla. Primo tempo chiuso dunque sullo 0-0.

SECONDO TEMPO

  • 47′ – Michovski prova a ripartire dopo un angolo lanciandosi da solo: 60 metri abbondanti di corsa sostenuta, ma viene fermato poi da un raddoppio.
  • 50′ – Primo cambio per i Lupi: fuori Laezza, dentro Silvestri. Difesa a quattro per l’Avellino.
  • 52′ – Grande inserimento di Ciotti sulla destra, che va al tiro-cross smanacciato bene da Abibi che salva l’Avellino.

Vibonese che ha ricominciato la gara con un piglio ben diverso, portando una pressione maggiore che l’Avellino al momento prova a contenere subendo le avanzate della squadra calabra.

  • 58′ – Azione insistita di Parisi sulla sinistra, un batti e ribatti ed Alfageme può mettere in mezzo per Albadoro dopo l’uscita a vuoto del portiere avversario: Albadoro a porta vuota mette fuori, ma in offside.
  • 59′ – Prova a riscattarsi Albadoro con una conclusione su punizione: palla deviata dalla barriera in angolo.

Esaurita la carica iniziale della squadra di Vibo Valentia, l’Avellino osta riuscendo a gestire meglio la palla, provando anche qualche sortita offensiva, anche se con le idee non molto chiare.

  • 76′ – VANTAGGIO AVELLINO – Punizione di Di Paolantoni respinta bene da Greco, ma il controcross di Celjak, allontanato dalla difesa, si trasforma in un assist perfetto per la conclusione mancina di Rossetti che la mette alle spalle del portiere avversario.
  • 81′ – Giallo inesistente per Alfageme, che però è il secondo: espulso il numero 21 dei Lupi.
  • 88′ – Giallo per fallo tattico a Morero, che atterra Bernardotto, il quale gli era andato via, in uno scontro già visto lo scorso anno nel triplo confronto con il Lanusei.
  • 89′ – Palla vagante in area girata di testa sottomisura: Celjak salva l’Avellino sulla linea di porta, con Silvestri autore della spazzata definitiva.
  • 90′ – Quattro minuti di recupero e cambio per l’Avellino: dentro Carbonelli, fuori Michovski.
  • 92′ – Giallo anche per Rossetti.