“Un sogno…Scugnizzi” e il Gesualdo, sinergia nel nome di Telethon

240

AVELLINO – “Il Teatro Gesualdo si apre alla città. In bocca al lupo ai ragazzi dell’istituto San Tommaso-Tedesco”.

Luca Cipriano, presidente dell’Istituzione del Teatro Carlo Gesualdo, commenta così la sinergia che si è venuta a creare tra il Teatro comunale e la scuola di San Tommaso – Tedesco.

Martedì 15 dicembre 2015, con una doppia recita, alle ore 10, dedicata a tutte le classi Quinta delle Scuole primarie, tutte le classi delle Scuole secondarie di 1° grado e agli alunni del biennio della Scuola secondaria di 2° grado della provincia di Avellino, e alle ore 20, al Teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino arriva “Un sogno… scugnizzi”, musical messo in scena dagli alunni dell’Istituto comprensivo “San Tommaso – Francesco Tedesco” per sostenere la raccolta fondi Telethon 2015.

L’iniziativa, patrocinata dall’U.S.P e dal Comune di Avellino. L’intero ricavato delle due messe in scena alla Ricerca, verrà consegnato alla fondazione “Telethon” – Coordinamento provinciale di Avellino.

Sul palco del “Gesualdo”, gli alunni dell’Istituto comprensivo diretto da Immacolata Gargiulo porteranno in scena la loro personale interpretazione del Musical “Scugnizzi”, per la regia della professoressa Maria Bardaro e di Nicola Maccario.

La scelta del musical “Un sogno… Scugnizzi” risponde alle esigenze educative di docenti con alunni in fase adolescenziale inseriti in un contesto sociale “a rischio”. Come i protagonisti del musical, gli alunni devono affrontare la difficile scelta tra il bene e il male. E “Scugnizzi” indica loro la via per una vita più giusta e un futuro migliore.

L’attività teatrale dell’Istituto comprensivo “San Tommaso – Francesco Tedesco” nasce nel 2007 ad opera della professoressa Maria Bardaro supportata dall’allora dirigente scolastica Annamaria Imbriani che aveva creduto fortemente nella valenza educativa dell’esperienza teatrale.

Dall’anno scolastico 2012\2013, la dirigenza dell’Istituto Comprensivo è stata affidata alla dottoressa Immacolata Gargiulo che ha ritenuto opportuno continuare il progetto iniziato seguendo un percorso mirato all’utilizzo del teatro come mezzo per lo sviluppo delle competenze, per colmare le distanze culturali, per far socializzare gli studenti creando un contesto inclusivo, limitando così la dispersione scolastica e offrendo agli allievi una valida alternativa al tempo da trascorrere per strada.

Per maggiori informazioni telefonare al numero 0825.771620