Valle del Sabato, ancora denunce

159

Valle del Sabato, ancora segnalazioni da parte dei cittadini del Comitato ambientalista – Non lasciamoli soli

L’inquinamento nella Valle del Sabato continua ed i cittadini che ne vivono quotidianamente i disagi non possono far altro che denunciarne l’accaduto all’opinione pubblica e alle Autorità competenti.

Questo è il comportamento responsabile di un’ Associazione ambientalista come “Salviamo la nostra Valle del Sabato” che fa opera di denuncia ogni giorno sulla propria pagina facebook e alle Autorità competenti.

L’infaticabile Presidente dell’Associazione, il Dott. Franco Mazza, anche ieri ha portato all’attenzione dell’opinione pubblica e delle Autorità un ennesimo sversamento illecito di sostanze sospette.

Valle del Sabato

Lo sversamento  è avvenuto all’interno di un ruscello, affluente del Sabato, all’altezza di Altavilla irpina. Video e immagini riprese in corrispondenza del ponte della ferrovia proprio alla confluenza col Sabato mostrano con evidenza l’accaduto.

Altra segnalazione poi ha interessato la qualità dell’aria nella zona di Pratola Serra, dove i cittadini hanno trovato residui  depositati sulle auto di truciolato lavorato dalla Novolegno di Pianodardine.

Valle del SabatoMentre sembra che in questi giorni si dica addio finalmente alle ultime  ecoballe di Pianodardine, la criticità ambientale di questo territorio irpino persiste.

Non possiamo che dar voce a tali denunce ambientaliste che non sono altro che la voce di chi ama il proprio territorio e di chi ha una coscienza attiva ed attivista volta alla tutela della vera qualità della vita della Valle del Sabato come di tutta l’Irpinia.