Venticano: in Fiera si discute di ecologia ed ecosostenibilità

126

Oggi, giovedì 26 aprile, la Fiera di Venticano, nell’ultimo giorno di questa 41° edizione, ha ospitato presso la sala conferenze il “Tour Campano Rifiuti Zero… ed oltre”, nel corso del quale si è discusso di energia, alimentazione, ecosostenibilità ed agricoltura. Hanno preso parte all’incontro Vincenzo Tosti, Emiddio Esposito, Presidente Associazione “Impatto Ecosostenibile”, Lucio Righetti, dell’Osservatorio rifiuti zero, e Pino Apicella, Fondatore “Impatto Ecosostenibile”.

I relatori hanno dato vita ad un’intensa discussione nel corso della quale è stata sottolineata l’importanza di superare la logica dei compattatori o degli inceneritori o, ancora meglio, l’idea stessa di rifiuto, per arrivare ad abbracciare la filosofia del risparmio, del riutilizzo, del rispetto delle risorse e delle materie prime: tutto infatti può essere recuperato, trattato e ritrasformato al fine di proteggere, insieme all’ambiente, la salute delle persone e lasciare in eredità alle future generazioni un mondo più sano e pulito.

Da decenni ormai la formula “usa e getta” sta dominando il mercato in tutti i suoi settori, da quello tecnologico a quello dell’abbigliamento, dal settore sanitario a quello alimentare, e la ragione di tale successo va rintracciata nel fatto che essa garantisce al consumatore la massima comodità. Oggi, al contrario, si richiede l’impegno di tutti per riciclare e per ridurre il più possibile l’impatto delle nostre attività umane sull’ambiente.

Nel perseguire tali obiettivi, ruolo fondamentale deve essere svolto dalla politica e dagli enti territoriali di governo che sono chiamati a rispondere alle reali esigenze della popolazione e del territorio, mettendo da parte logiche clientelari e particolaristiche ed adoperandosi per formare e rendere consapevoli i cittadini. Questi ultimi hanno, poi, l’opportunità di confrontarsi con associazioni, come “Impatto Ecosostenibile”, impegnate nel sensibilizzare alla salvaguardia dell’ambiente e al rispetto delle risorse non rinnovabili che da esso attingiamo.

Infine, Il Consigliere comunale Giuseppe Ciarcia ha voluto evidenziare che la Fiera di Venticano già da anni si sta sforzando per ridurre la formazione di rifiuti ed essere sempre più green ed ecocompatibile: le stoviglie, i bicchieri, addirittura anche le cannucce usate nei punti ristoro del quartiere fieristico sono realizzate, infatti, in materiali biodegradabili come cartoncino, amido di mais, polpa di cellulosa, PLA.