Covid-19, Villa Margherita: 52 contagiati, 25 i sanniti

109

L’Istituto Zooprofilattico di Portici, incaricato di processare gli 81 tamponi effettuati sul personale e i pazienti del centro di riabilitazione Villa Margherita di Benevento, comunica che 52 persone sono risultate positive al Covid-19, di cui 27 non residenti della provincia di Benevento – Asl di Avellino (15), Asl di Caserta (2), Asl Napoli 1 Centro (1), Asl Napoli 2 Nord (2), Asl Napoli 3 Sud (5), Asl Salerno (1), Asl Lecce (1) – e 25 residenti nei seguenti comuni sanniti: Benevento (11), Apice (1), Apollosa (2), Calvi (1), Circello (2), Montesarchio (1), Pago Veiano (2), Paolisi (1), Pontelandolfo (1), San Giorgio del Sannio (1) e Torrecuso (2).

La Commissione di verifica istituita dall’Asl Benevento si è accertata che i titolari del centro di riabilitazione avessero rispettato le direttive emanate, constatando l’avvenuta disinfezione dell’intera struttura e il mantenimento dell’isolamento delle persone risultate positive al contagio da Covid-19. I titolari di Villa Margherita hanno inoltre provveduto a sottoscrivere contratti di lavoro temporaneo per sostituire gli operatori interni risultati affetti da Coronavirus.

Sono state avviate le procedure per dimettere i soggetti risultati negativi al test e per i quali sarà attivata la sorveglianza domiciliare obbligatoria. E’ inoltre in corso un’ulteriore valutazione clinica dei soggetti positivi asintomatici, volta a valutare l’opportunità di una loro dimissione con conseguente obbligo di quarantena presso il proprio domicilio.