Dalla polvere al ritorno. Zigoni insacca, l’Avellino torna in B

119

CATANZARO – La Curva Est del “Ceravolo” di Catanzaro è esplosa a sedici minuti dal termine, quando Gianmarco Zigoni ha girato in rete un delizioso traversone di Zappacosta dalla destra.

E’ stato in quel momento che l’Avellino ha spiccato il volo verso la Cadetteria. Una Serie B inseguita, agognata e finalmente raggiunta. Al termine di una gara complicata, giocata su un campo ostile per l’ambiente e difficile per il terreno di gioco, i Lupi di mister Rastelli hanno compiuto la missione, avendo ragione di un Catanzaro non pericoloso ma duro e difficile da superare.

Al termine della gara, festa grande sotto la Curva Est assieme ai 750 giunti dall’Irpinia. E in serata, il ritorno in città, dov’è facilmente prevedibile una lunga notte di festeggiamenti.