Inventario del patrimonio immateriale della Campania

107

La Regione Campania ha recentemente istituito l’Inventario del Patrimonio Culturale Immateriale Campano (IPIC) parteciperà anche Cusano Mutri attraverso una delle manifestazioni più importanti del paese ovvero l’infiorata. IPIC è un progetto finalizzato alla catalogazione e alla conservazione del ricco patrimonio culturale immateriale della comunità campana. Tale iniziativa è conforme alla Convenzione UNESCO per la salvaguardia del patrimonio culturale immateriale del 17 ottobre 2003.

Il concetto di “patrimonio culturale immateriale” comprende pratiche, rappresentazioni, espressioni, conoscenze, saper fare, usi sociali, riti e momenti festivi collettivi, anche di carattere religioso. Inoltre, sono inclusi strumenti, oggetti, manufatti e spazi culturali associati a tali tradizioni, riconosciuti come parte integrante del patrimonio culturale campano. Questi elementi vengono trasmessi di generazione in generazione, costantemente reinventati in risposta all’ambiente, all’interazione con la natura e alla storia, rappresentando un fondamentale senso di identità e continuità.

L’obiettivo principale di questa iniziativa è promuovere il rispetto per la diversità culturale e la creatività umana. La ratifica della Convenzione UNESCO da parte dell’Italia sottolinea l’impegno a livello nazionale per la tutela del patrimonio culturale immateriale, contribuendo così a preservare la ricchezza delle tradizioni e a celebrare la varietà culturale nella regione.

parteciperà anche Cusano Mutri attraverso una delle manifestazioni più importanti del paese ovvero l’infiorata.

L’infiorata è un evento che si svolge ogni anno in occasione della solennità cristiana del Corpus Domini, si tratta di una manifestazione realizzata con fiori e altri materiali naturali, e si caratterizza come momento di partecipazione collettiva, crescita umana e culturale.

Chiunque voglia può scaricare il catalogo gratuitamente accedendo al sito www.patrimonioimmaterialecampano.it