Gli Ultras Partenopei ricordano Maradona all’esterno dello stadio dedicato al grande Diego.

99

Atalanta-Napoli non sarà una gara normale per il popolo azzurro: il match del 25 novembre assume, infatti, un significato particolare per ogni amante della squadra partenopea. Esattamente 3 anni fa si spegneva Diego Armando Maradona, il più grande calciatore di tutti i tempi, idolo incontrastato di Napoli. La città partenopea si appresta a ricordare il proprio eroe e simbolo. Il suo ricordo è indelebile e batte fortissimo nel cuore di tutti i tifosi napoletani. A tre anni dalla scomparsa, Napoli celebra ancora una volta Diego Armando Maradona. Appuntamento allo stadio intitolato al Pibe de Oro. A partire dalle ore 21 è in programma la celebrazione dell’ex campione argentino con una ‘torciata’ in suo ricordo.

“Un evento che richiamerà migliaia di tifosi del Napoli come ogni anno subito dopo il match che gli azzurri disputeranno a Bergamo”. A comunicarlo sono gli ultras partenopei, promotori dell’iniziativa per il secondo anno consecutivo, che hanno annunciato una grande flashmob con torce alla mano per illuminare la notte di Napoli e per commemorare la scomparsa di Diego Armando Maradona. Gli ultras invitano tutti i tifosi a presentarsi all’esterno dello stadio che oggi porta il nome del “Pibe de Oro”. “L’iniziativa vuole essere un tributo vibrante e passionale a colui che ha scritto pagine indelebili nella storia del calcio e nel cuore di Napoli. La torcia, simbolo di passione e amore per il calcio, sarà accesa per illuminare il cammino dei ricordi, sottolineando che il numero 10 non è solo un numero di maglia, ma un’eredità del popolo napoletano. Il Napoli, insieme ai suoi tifosi, continuerà a onorare la memoria di Diego Armando Maradona, celebrando non solo il giocatore straordinario, ma anche l’uomo che ha lasciato un segno indelebile nella storia del calcio mondiale”.