Ora anche Grasso sconfessa Renzi: il Senato non deve essere abolito

190

ROMA – Non sono passate neanche 48 dalla direzione del Pd durante la quale Renzi confermava l’abolizione del Senato e la seconda più importante carica della Repubblica frena.

 In un intervista a “La Repubblica”, il Presidente di Palazzo Madama sorprende tutti e spiega che il Senato è fondamentale e non può essere abolito per “bilanciare una Camera esclusivamente politica”.

Nell’intervista Grasso immagina, piuttosto, un’assemblea composta da senatori con “ la possibilità di partecipazione, senza diritto di voto, dei presidenti delle Regioni e dei sindaci delle aree metropolitane” per rendere più stretto il coordinamento tra il Senato e le autonomie locali.